Nella giornata dedicata alle donne: facciamo un po’ di autocritica?

8 Marzo

Nella giornata dedicata alle donne: facciamo un po’ di autocritica?

Milano, interno giorno, riflessioni random: noto che mai come ultimamente -spiace constatarlo- le donne sui social spesso fraintendono, fanno dei distinguo, sono pronte ad azzannare giugulari altrui pur di difendere un’opinione, a patto che sia la loro.

Non ammettono mai di aver sbagliato, puntualizzano, ribadiscono, si indignano per la qualunque e sono pronte a chiudere un confronto con l’epiteto “sessista” rivolto verso chiunque le metta in difficoltà.

Io che da sempre tifo per il mio club, trovo che siamo diventate un “gruppo” nel quale raramente mi ritrovo e di cui, a volte, mi imbarazzo di far parte. I motivi? Non li conosco e magari non ho neanche del tutto ragione; ci sta.

E pero’, noto questa propensione soprattutto da parte delle più giovani. Piu’ giovani di me, chiaro, ma anche qui, mica e’ difficile! Sara’ che sono una “ragazza” degli anni ottanta (oh, tardissimi anni ottanta eh, non fraintendiamo) sara’ che sono cresciuta a pane e Nutella e olio di palma, sara’ che avevamo pochi problemi economici, sara’ che nei nostri film -e nella vita vera- potevamo tranquillamente avere “un cervello per gli affari e un corpo per il peccato” senza che nessuno alzasse un sopracciglio, sara’ che non lo so, ma mai come oggi noto che tra noi ladies circoli poca ironia per non parlare del prendersi in giro da sole.

Vigliacco che qualcuna scherzi ogni tanto su se stessa!

Eppure se non voleste farlo per voi, potreste rifletterci e pensare che e’ una qualita’ che solitamente gli uomini adorano; alla lunga per loro e’ piu’ piacevole stare con una donna con cui ridere che con la figona di turno che dopo 3 volte somiglia pericolosamente a un cartonato.

Datemi retta. Ne sono un esempio.

Oh, lo scrivo col cuore in mano (e dunque coi polsini insanguinati come dice Bergonzoni) secondo me e’ tempo di rivedere qualcosa perché, davvero, non siamo mai state cosi’ noiose.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.