Guida ganza per lettori smart. Bookcity 2018. Prima parte

Ovvero: guida semiseria su come sopravvivere a Bookcity e non perdersi gli incontri più ganzi. Prima parte.

Bookcity, la grande festa milanese degli autori, degli editori ma soprattutto di noi lettori è alle porte.

Giunta alla sua settima edizione, Bookcity 2018 propone un calendario che quest’anno si annuncia davvero ricco di incontri. Nello specifico si parla di oltre 1.450 eventi! Millequattrocentocinquanta? Ma non saranno un po’ troppi? Così mi dicevo mentre consultavo il programma cartaceo: è un enorme faldone delle dimensioni di un lenzuolo! Bello eh, per carità, magari un filo scomodo da portarsi in giro, specialmente con la moda di oggi e le mini borse che han lanciato le blogger. Insomma, gira che ti rigira è sempre colpa nostra- pardon, loro! Perché anche se io come scrittrice a Bookcity ci sono andata ( non vi dico la fifa prima di parlare in pubblico) ormai è qualche annetto che quel ruolo me lo scordo, per cui mi limito a parteciparvi come ex autrice declassata a blogger e da sempre divoratrice di libri.

Cosa vedere? Dove andare? Chi ascoltare a Bookcity in questo mare di offerte? Ho fatto una mia particolare selezione, per nulla seria ma abbastanza ganza e al motto di: “Chi mi ama mi segua” ve la propongo qui di seguito. A questa guida ne seguirà una seconda, la parte due, perché come detto gli eventi sono tantissimi e laggente, si sa, più di tanto non legge. Ha! Questa prima guida ganza a Bookcity comprende pertanto solo una prima serie di eventi che ho selezionato per me e spero anche per voi!

Per tutte le informazioni “serie”, oggettive, ufficiali e precise, vi rimando alla famosa guida cartacea, che ormai comunque l’han stampata… Per quella online (il pdf però non si scarica, chissà come mai) vi rimando a questo link: https://bookcitymilano.it/index.php/eventi

Castello Sforzesco (inizio da qui perché è vicino a casa)

Venerdì 16 Novembre:

ore 17.30 (ma anche alle 19 con altri oratori) Si parlerà di Vivian Maier, fotografa antesignana della Street photo il cui immenso talento è stato scoperto per caso a pochi anni dalla sua morte.  Schiva al punto di scattare migliaia di fotografie senza svilupparle, morta ottantatreenne nel 2009, sola, senza un soldo e senza fama. Storia triste con happy end postumo. Sempre meglio che niente.

ore 19 “Dialogando con il figlio mai avuto, un uomo ripercorre la sua vita. Ma se a quel padre e a quel figlio dà la voce Erri De Luca, le parole nate dalla notte emanano luce” Non ho capito ma suona bene, io un salto ce lo0 farei. Mal che vada c’è sempre il bar lì accanto per uno Spritz all’ora giusta.

Sabato 17 Novembre:

ore 11 Relazioni virtuali e solitudine, lo psichiatra Manfred Spitzer analizza gli effetti dei social media sulle giovani generazioni. Io ci aggiungerei anche le vecchie perché i più rincoglioniti dal virtuale mi sembriamo proprio noi 40/50enni. Interessante a prescindere.

ore 17 La mucca pazza è una bufala intelligente. Storia delle fake news. Attuale.

Alla stessa ora ma in una sala diversa Marco Malvaldi parlerà della fenomenologia del barlume e sempre lui alle 18.30 e cambiando di nuovo sala, parlerà di Leonardo da Vinci visto in chiave noir. Alle 19, zompettando nell’ennesima sala diversa Malvaldi stavolta sarà accompagnato da Gino&michele, Ester Viola e Gioele Dix e si chiacchiererà di racconti in musica. Ho letto qualche libro di Malvaldi, come scrittore non sono rimasta folgorata, ma è un intrattenitore brillante, intelligente e simpaticissimo. Tutti i suoi eventi sono consigliati!

Domenica 18 Novembre:

ore 12 Per tutti quelli che vivono a Milano da una vita e non ne conoscono la storia: La cattedrale del diavolo: la fondazione del Duomo di Milano tra storia e leggenda.

ore 14.30 Le colpe dei padri, le debolezze dei figli, le ambiguità della storia: Lilli Gruber introduce il suo ultimo libro: una narrazione tra fiction e realtà che si occupa di temi a lei conosciuti come altoatesina: identità nazionale, separatismi e compagnia bella. Modera -si fa per dire- Vittorio Sgarbi. Io porto i pop corn.

Passiamo ad un altro posto: Anteo, Palazzo del Cinema

Sabato 17 Novembre

ore 15 Si parla di serie tv: come sono cambiate e come ci stanno cambiando.

Domenica 18 Novembre

ore 12 Volente o nolente anche i cinepanettoni hanno fatto la storia del cinema. Incontro con Enrico Vanzina. Come perderselo?

ore 19 Scrivere per i media: cinema, radio, tv. Mi piace.

Credits immagine:

Altro giro, altro regalo, all’Archivio di Stato:

Venerdì 16 Novembre

ore 15 Si narra che esista un centro per la raccolta delle leggende metropolitane: Coppie di focosi amanti rimaste incastrate, cagnolini adottati durante una vacanza esotica e rivelatisi feroci topi di fogna, misteriosi arabi che per riconoscenza avvertono di stare alla larga dalla metropolitana. Dal 1991 il Centro per la Raccolta delle Voci e Leggende Contemporanee le conserva e le studia perché, come i bambini amano le fiabe, anche gli adulti hanno bisogno di credere nelle loro favole. Vero.

Arci Bellezza

Domenica 18 Novembre

ore 20 Il fascino senza scampo della Milano noir. Un titolo, un programma.

Finiamo questa prima parte della guida con gli ultimi 4 eventi che ho selezionato a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa italiana.

Sabato 17 Novembre

ore 17 E’ possibile essere ben informati usando solo lo smartphone? L’oggetto che ha rivoluzionato definitivamente il modo in cui ci informiamo: in qualsiasi momento, da qualsiasi parte del mondo, possiamo accedere a testi, audio, video, immagini tramite un unico dispositivo.. Come orientarsi nell’oceano dell’informazione senza perdere la rotta? Per non naufragare esistono tante strade, e l’incontro proverà a individuarle. Se state leggendo questo pezzo sul vostro telefono, sappiate che non è una fake news!

ore 18.30 La biografia di Giuseppe Borsalino; sì, proprio quello dei cappelli. Un incontro che vi permetterà di conoscere la vera storia e la grandezza di un uomo che, con un secolo di anticipo, ha creato il mito dell’Italian style e ha messo al centro del suo progetto il benessere delle donne lavoratrici e delle loro famiglie.

Domenica 18 Novembre

ore 17 Alle radici dell’innovazione. Luca de Biase e Massimiliano Magrini ci parleranno di innovazione. Quella vera si produce solo quando la scienza arriva a tradursi in tecnologia e il mondo delle imprese si dimostra capace di tradurne il potenziale in valore concreto, cioè in soluzioni davvero capaci di accrescere il benessere della collettività. In sintesi: meno start up visionarie e più innovazioni pratiche. Almeno, io, l’ho capita così.

And last but not least…

ore 18.30 “Anche le formiche nel loro piccolo postano”, presentazione del nuovo libro di Gino&Michele scritto insieme a Francesco Bozza. Gli autori cult del libro “Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano” tornano con la rivisitazione moderna in chiave social del loro grande successo. Ci sarò.

Per concludere: nella speranza che questa guida vi torni utile nei prossimi giorni, vi do appuntamento alla seconda parte della guida Bookcity Milano 2018. Questo è il link per leggerla! http://serial-lover.it/guida-ganza-per-lettori-smart-bookcity-2018-seconda-parte/

 

Credit immagine di copertina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.